Discography

Ascolta i miei lavori su:

Spotify

Apple Music

Amazon Music

Deezer

Tidal

SoundCloud

---

6/09/2019 - REAL TALK CYPHER VOL.1

Real Talk Cypher Vol.1 è una compilation che racchiude il meglio delle stagioni di Real Talk dal suo inizio fino al 2019.

La particolarità di questo disco è che si svolge come un vero e proprio cypher, per cui gli artisti si susseguono l'un l'altro come passandosi il microfono di mano in mano da strofa a strofa.

Di questo bel progetto ho curato la parte del mixaggio dei brani da uno a l'altro e gli scratch, oltre ai due banger "Club Mix" che sono dei veri e propri inediti all'interno del disco.


07/11/2020 - MUSICA ILLECITA:

Il disco nasce per realizzare il sogno che mi porto dentro fin da quando mi sono avvicinato al mondo del Djing e dello Scratch, ovvero, creare un disco in cui il Dj sia in primo piano. Il Dj viene sempre visto come una figura che sta dietro ad un frontman, ma non è così. Ho dedicato anni di studio allo scratch, ho vinto 4 titoli italiani e partecipato a 3 mondiali, so che il Dj (per come lo intendo io) è più di un "supporto". 

La mia idea è semplice: prendere un a capella di un brano, estrapolare delle frasi o smontarle e rimontarle per esprimere ciò che voglio dire, utilizzando delle tecniche semplici di scratch per rimanere musicale e comprensibile. Infine con gli effetti più adatti per lo scratch sviluppare una parte più virtuosa con la quale trasmettere emozioni, senza usare le parole. 

Avendo le abilità per fare tecnicamente gli scratch, potevo creare qualcosa che in Italia non era ancora stato fatto: ho chiesto la collaborazione a diversi artisti italiani, per lo più rapper, non guardando numeri o views, ma basando la mia scelta sulla stima nei loro confronti, sia personale che musicale.

Le persone a cui l'ho proposto hanno reagito con entusiasmo all'idea di questo progetto: ho chiesto a Warez che ha coinvolto Remmy; Anima Flacko che ha fatto lo stesso con Rio Santana; Lanz Khan che ho sempre ritenuto un grande scrittore; Tera che mi aveva stupito per il suo modo di rappare; Bizzy Classico, Montenero e FatFat Corfunk che hanno accompagnato la mia adolescenza con i loro brani; Sensei con cui avevo già avuto il piacere di collaborare; Nico Kyni che ritengo un talento della nuova wave in Italia ed infine Slava e Sanchee, che mi sono stati presentati da Yazee, produttore dei beat, e con i quali è scattata subito una grande affinità.

Il risultato di questo lavoro è un disco che in Italia non credo sia mai stato ascoltato prima, perché abbraccia il movimento underground del giradischi, ma strizza un occhio al rap ed ai generi affini, per diventare accessibile a tutti.

Il titolo "Musica Illecita" è volutamente ironico, perché la burocrazia da affrontare per depositare un disco di questo genere in maniera corretta e rispettosa di tutti i regolamenti è davvero complicata, ma dopo 3 mesi di lavoro sono riuscito a rendere "lecito" ciò che a monte sembrava impossibile da realizzare.


27/05/2021 - SCRATCH BOUNDARIES:

Questo progetto è stato anticipato da due singoli:

-You Must Follow feat. Dj Kitsos (Grecia) 

-The Italian Job feat. TY1 (Italia)

L'album, composto da 12 tracce (11 per la versione digitale e 1 disponibile in esclusiva sul vinile) nasce dall'idea di creare una rete di collaborazioni internazionale coinvolgendo Dj campioni di vari Paesi. 

A parte la rappresentazione italiana, infatti sono ospiti del disco i Dj protagonisti delle più importanti competizioni mondiali provenienti da Grecia, Inghilterra, USA, Brasile, Giappone, Russia, Australia e Algeria.

Non a caso il titolo del disco, “Scratch Boundaries”, si può tradurre in italiano con “tagliare i confini”, anche se il termine scratch si riferisce, chiaramente, prima di tutto all’azione del Dj quando mette mano sul vinile, all’arte del turntablism.

Gli ospiti del disco sono, in ordine di tracklist, Dj Kitsos (Grecia), Dj As-One (USA), Dj 14 (Giappone), Dj Wallzee (Australia), TY1 (Italia), Statik (Inghilterra), Dj Nino Leal (Brasile), Dj Dino (Algeria) e Dj Chell (Russia). 

Dj Bront ha dunque connesso i 5 continenti in un disco che ruota intorno al mondo del giradischi, e in cui tutti i Dj coinvolti sono campioni in carica nelle loro nazioni (o lo sono stati negli anni recenti) o addirittura hanno trionfato nelle competizioni di livello mondiale.

Ha un significato particolare la presenza di TY1, uno dei principali punti di riferimento artistici di Dj Bront: l’unico ospite italiano, infatti, ha segnato la storia del giradischi vincendo molte battle e da anni è anche noto come producer di alcuni dei maggiori rapper italiani e autore di album di successo. La sua presenza vuole dimostrare quanto la scuola italiana del giradischi sia ancora al top a livello mondiale.